PALM A FA’ LA COSA GIUSTA. NELL’ANNO DI “MANGIA COME PARLI” PALM RACCONTA COSA RESTA FUORI DAL PIATTO

Fa’ la Cosa Giusta, la Fiera Nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, sarà a Milano dal 25 al 27 Marzo per la sua ottava edizione. Main sponsor dell’evento la Palm S.p.A., azienda leader degli imballaggi sostenibili e produttrice di GreenPallet©.

Quest’anno la sezione speciale della fiera è “Mangia come parli. Agricoltura biologica e a Km 0”. Si porrà al centro della riflessione l’agricoltura e l’alimentazione. L’attenzione sarà posta sulla qualità dei prodotti che arrivano sulle nostre tavole, sulla valorizzazione dei prodotti tipici dei territori italiani, sulla riduzione degli sprechi derivanti dal packaging, sulle distorsioni dell’attuale filiera distributiva, sulle mense scolastiche a filiera corta, ecc.

In che modo Palm si inserisce in queste tematiche? Ovviamente, dedicando grande attenzione alle caratteristiche delle materie prime utilizzate per la propria produzione, in particolare quando connessa al contatto imballaggio- alimento.

Tutti noi abbiamo a cuore la nostra alimentazione, teniamo al fatto che sia sana, genuina, e naturale. Stiamo maturando sempre più l’abitudine di consumare cibi biologici, che garantiscano gusto e genuinità, che rispettino la nostra salute e al tempo stesso l’ambiente. Ma tutte queste “buone pratiche” vengono compromesse drammaticamente se i mezzi su cui vengono trasportati e fatti circolare i nostri alimenti non assicurano la salubrità e non mantengono l’integrità dei prodotti.

Per essere completamente “ responsabili e consapevoli” occorre tenere presente anche “cosa rimane fuori dal piatto”, concetto che è anche il titolo di un incontro che si svolgerà a Fa’ la Cosa Giusta e che parlerà di quanto l’imballaggio e il trasporto nelle filiere distributive assumono un ruolo fondamentale. Infatti, ogni prodotto o servizio alimentare non esiste senza un imballaggio.

Il pallet non è un attributo del prodotto, ma è il prodotto stesso. Esso riveste un ruolo fondamentale rispetto ai prodotti alimentari biologici in quanto ha l’importante compito di garantirgli, trasportandoli, una continuità qualitativa per il benessere e la salute dell’uomo. E il GreenPallet© Palm lo fa.

Palm fa la differenza lanciando il suo Disciplinare Sistemico GreenPallet. È un atto normativo che stabilisce indicazioni e prassi operative cui il produttore deve attenersi e che assicurano la qualità al consumatore. Uno strumento di comunicazione e di tutela dei valori connessi a un pallet. Un indicatore di sviluppo sostenibile, sociale ed etico volto a promuovere la responsabilità sociale d’impresa.

Il GreenPallet© è eco-progettato in coerenza con i principi dell’eco-design che permette di ridurre peso e volume del pallet. Certificato, perché realizzato con legno proveniente da foreste certificate con criteri di sostenibilità (FSC o PEFC). Riciclato, in quanto può ritornare in Palm affinché venga ricondizionato  per renderne possibile il riutilizzo. Ottenuto da energia rinnovabile.

Attraverso l’Etichetta ambientale AssoSCAI, Palm è inoltre in grado di garantire la tracciabilità ambientale dell’intera filiera e di comunicare un percorso virtuoso per una filiera bosco-legno-consumatore responsabile. La campagna  “Nell’anno Internazionale delle Foreste anche’io faccio parte della filiera bosco- legno- consumatore responsabile” iniziata a luglio, che ha fatto tappa a EXPOCASA e prosegue a  “Fa’ la cosa giusta”, serve a informare il consumatore e a sensibilizzarlo,  in modo che possa scegliere sempre prodotti provenienti da una filiera trasparente e responsabile. E che rassicuri il consumatore sul fatto che quello che rimane fuori dal piatto non danneggi né se stesso né l’ambiente in cui vive.

//////////////////////////////////////////

News Sobjective

Torna a Press Box

SEGUICI ATTRAVERSO LE NEWS SOBJECTIVE!

– Appuntamenti Sobjective a Fa’ la cosa Giusta!

– Sobjective firma la Campagna Palm “Filiera Bosco-Legno-Consumatore Responsabile”

– Donna. Giovane. Del Sud Italia. È Sobjective la scelta Palm per la Comunicazione 2011 etica e responsabile.

Coscienze Creative sbarca su telefilmcentral.org

20.04.2008 Intervista a: Donatella Palazzoli, responsabile della formazione e del Placement di Accademia di Comunicazione

04.04.2008 I reportage di Sicily Reporter su Sobjective. La realtà dai suoi punti di vista.

30.04.2008 / Coscienze Creative sbarca su Telefilm-Central.org

Andiamo per una volta fuori tema ma il motivo è importante e quanto mai attuale, riceviamo infatti e diamo volentieri spazio allaCompetition Coscienze Creative promossa dal magazine Sobjective che nel numero attualmente in distribuzione ha come tema il consumo di alcool, in modo particolare tra i giovani. L’obiettivo del contest è creare una campagna stampa creativa che in maniera accattivante e persuasiva stimoli all’uso consapevole e responsabile dell’alcool o che
informi in maniera simpatica e intelligente sui rischi del suo abuso.

E perchè no! Molti spunti si potrebbero trarre dalle vicende narrate nei nostri telefilm preferiti!

A seguire un estratto da pagina 12 del magazine stesso, scaricabile dal sito:

Target: giovane/adulto F/M 18 – 35 anni, ceto sociale medio-alto, diplomato o laureato, ama lo sport, cura il suo corpo,ascolta musica, va in discoteca, al cinema, al teatro, gli piace l’arte contemporanea, la street art. Vive il bere come un momento di aggregazione, di comunicazione e di relax. Legge poco, più on-line. Naviga in Internet e scarica film e musica. Comunica via cellulare e via e-mail. Non ama le relazioni stabili o non riesce ad averne. Capita di tradire. Spesso vive ancora con i genitori.

Mezzo: campagne stampa pagina singola, mezza pagina, piedone, quadrotto. Potranno essere accettate campagne che occupano marginalmente in maniera creativa e strategica diverse pagine (p.e. angoli, margini esterni, ecc.) purché il formato rispecchi una strategia.
Gli elaborati, infatti, dovranno essere affiancati da una breve presentazione.
Le campagne dovranno pervenire a coscienzecreative@sobjective.it entro e non oltre il 30 maggio 2008.

Francesca

Palm

Leggi i comunicati Palm

clip_image001

Palm s.p.a., azienda leader nell’imballaggio sostenibile e creatrice del Disciplinare Greenpallet© per la creazione di pallet sani, sistemici ed etici, è un’impresa che ha fatto dei suoi 30 anni di storia un prestigioso archivio di condotte etiche, rivoluzionarie invenzioni, professionalità umanista.

Palm è il modello per il futuro. È un’impresa con le ali orientata alla Blue Economy, un’economia in cui il lavoro è per l’uomo e non viceversa. Un’economia rigeneratrice perché s’ispira alla Natura in cui non esiste il concetto di rifiuto, perché tutto rientra alla Terra e si trasforma. E così, attraverso il suo approccio al design sistemico, Palm e il suo pallet compostabile sono la radice di un albero pronta a far crescere una rete di imprese con le ali.

Dal pallet al Greenpallet©

Che cos’è il Pallet? Più comunemente chiamato “Pedana” o “Bancale”, il pallet è quell’oggetto o strumento utilizzato per il trasporto delle merci. Palm, nel giro di 30 anni, è riuscito a trasformare il concetto stesso di “pallet” conferendogli una nuova identità e dignità. È importante sapere che dal pallet passa la maggior parte dei nostri acquisti. È parte integrante della nostra vita e lo paghiamo nel prezzo dei prodotti che acquistiamo. Quello che ancor meno si sà è che attorno al pallet, circolano un gran numero di soldi molto spesso, purtroppo, non puliti. Il mercato nero dei pallet e la conseguente situazione d’ìllegalità, sono un grande scotto che noi consumatori paghiamo con la nostra sicurezza e salute. Per questo motivo palm ha deciso di creare il Greenpallet©, il primo disciplinare, specchio di un’impresa impegnata nel rispetto e nella salvaguardia della natura per l’umanità, che halo scopo di stendere i parametri di selezione e valutazione di una filiera di trasporto trasparente, etica, sana e sistemica. in una parola Responsabile.

La Campagna Filiera Bosco-Legno-Consumatore Responsabile

A fronte di quanto detto sopra, Palm ha deciso di spezzare il silenzio sulla criticità delle filiere italiane del legno e iniziare una campagna di sensibilizzazione e informazione che renda consapevole il consumatore, responsabili le imprese e attive le istituzioni.

Palm oggi è anche Palm Design: una linea di prodotti realizzati in pallet come componenti modulari a basso impatto ambientale, grazie al fatto che il pallet è realizzato seguendo tutti criteri atti a determinare la sua sostenibilità in tutta la filiera produttiva e di commercializzazione. Il risultato? Un ecodesign a basso impatto ambientale ed economico che lascia grande spazio alla creatività! Infatti, dalla linea Palm Design è nato IKrea, un manuale che contiene spunti e istruzioni per costruirsi il proprio arredo e vivere, alla moda, secondo le leggi della natura.

www.greenpallet.it

Nei prossimi comunicati, scoprirete chi è Palm, cos’è il Greenpallet e potrete seguire tutti gli eventi e le news legate alla campagna e a quelle che girano attorno al mondo di “Mr. Greenpallet”, il primo Pallet Umanista.

eMediation

in costruzione

Appuntamenti Sobjective a Fa’ la cosa Giusta!

Appuntamenti Sobjective a Fa’ la cosa Giusta!

Stand Palm N. S04 Padiglione 4 Area Mangia come Parli

Inaugurazione Campagna Bosco-Legno-Consumatore Responsabile

Non perdere il casting! Diventa Co-produttore dello spot sulla Campagna Filiera Bosco-

Legno-Consumatore Responsabile.”

Sabato 26.03.2011 h. 15-20 / Domenica 27.03.2011 h. 15-18.

Parte a Fa’ la cosa Giusta! la prima tappa dei casting per lo spot della Campagna sulla Filiera Bosco-Legno-Consumatore Responsabile. I visitatori della Fiera potranno raggiungere il set dei provini allestito all’interno dello stand Palm e cimentarsi nella co-produzione dei primi spot virali della campagna. I partecipanti riceveranno un simpatico omaggio.

E per chi non si trova a Milano? Niente paura, può aspettare le altre date del Casting Tour, oppure può partecipare ai casting online! Per farlo bisogna entrare sul sito del progetto, seguire le istruzioni della scheda casting, caricare il video del proprio provino sul sito e… in bocca al lupo!

Facciamo Eco No Mia

Un salotto di Comunicazione Responsabile per costruire nuovi percorsi di reti solidali, filiere

sostenibili, progetti etici.

25.26.27.03.2011

Eco No Mia. Così recita il titolo della nuova comunicazione istituzionale della Purple Campaign. La Prima Campagna Nazionale Sostenibile dell’Altra Economia.

Il progetto, firmato Sobjective, è dedicato alle imprese responsabili che hanno fatto della condivisione e del rispetto per la Terra la propria ricchezza, delle risorse personali e territoriali la propria unicità, delle pari opportunità una risorsa, della microimprenditoria locale l’occasione giusta per uscire dalla crisi.

Cosa si richiede? Compartecipazione. Spirito d’iniziativa. Forte motivazione imprenditoriale.

Cosa si offre? Un progetto di comunicazione responsabile, interattivo e sostenibile anche economicamente, che ha l’obiettivo di offrire un’immagine di alto impatto sull’Altra Economia, sostituirla a quella tradizionale, risvegliare la coscienza sociale, creare sviluppo al Sud attraverso la microeconomia locale, fare dell’unione la forza del mercato attraverso l’adesione alla campagna.

Partner del progetto:

Palm. Impresa leader nell’imballaggio sostenibile.

eMediation. Il Primo Organismo di Arbitrato e Conciliazione Responsabile

L’Associazione accoglierà gli interessati in un piccolo salotto realizzato in Greenpallet© sani sistemici ed etici, per costruire insieme un percorso di comunicazione etica, reti solidali, filiere sostenibili, progetti responsabili.

Sobjective firma la Campagna Palm “Filiera Bosco-Legno-Consumatore Responsabile”

190053_173330726050146_145046222211930_340343_5816979_nclip_image001Logo Sobjective

Convegno

“Cosa rimane fuori dal piatto”

VIII Edizione di Fa’ la cosa Giusta!

Venerdì 25 marzo

ore 11:00-13.00

Caffè Letterario Altromercato

c\o Fa’ la cosa giusta!

Carmen Fiore, Presidente dell’Associazione Sobjective, è tra i relatori del convegno inaugurale di Fa’ la cosa Giusta!

“Cosa rimane fuori dal piatto” per presentare la campagna di comunicazione istituzionale del progetto Filiera Bosco-Legno-Consumatore Responsabile e per indicare il nuovo ruolo della comunicazione nell’economia responsabile.


L’VIII edizione di Fa’ la cosa Giusta!, la più grande mostra mercato sul consumo critico e gli stili di vita sostenibili in Italia, è

dedicata al tema “Mangia come parli”. Sempre più cittadini scelgono cibi sani e responsabili, ma quanti di loro sanno che,

probabilmente, hanno viaggiato su catene di fornitura non sostenibili? L’obiettivo del convegno è sensibilizzare consumatori,

imprese, istituzioni e media sulle tematiche della filiera, presentando i dati esclusivi di un’inchiesta sugli sprechi e sulla forte

illegalità presente nella filiera dei pallet e alcuni progetti virtuosi italiani.

Anche la comunicazione è uno degli elementi che spesso resta fuori dal piatto, ma proprio questa ha un ruolo fondamentale

nella divulgazione della consapevolezza e della responsabilità sociale. La nuova strategia di marketing non convenzionale firmata da Sobjective sotto la direzione creativa della sua Presidente è un esempio di come questo grande strumento possa essere utilizzato per comunicare informazioni, valori etici e sani in modo responsabile, utilizzando media sostenibili, interagendo con il consumatore e le imprese in modo diretto, riconvertendo il costo dell’informazione in un utile verso il sociale.


Il progetto, articolato in una campagna di advertisng tradizionale e marketing non convenzionale formata da più azioni,

durerà tutto l’anno con l’obiettivo di trasformare consumatori e non in co-produttori attivi di una vera economia responsabile.

La campagna di comunicazione, che ha lo scopo di diventare il punto di riferimento per le imprese sul tema delle filiere, rientra nelle azioni del Progetto Purple Campaign. Passion 4 Green Economy. La Prima Campagna Nazionale Sostenibile dell’Altra Economia dell’Associazione Sobjective.