Target

Il target è il giovane-adulto: 16-40 anni circa, ceto sociale medio-alto, istruzione superiore/università. Ha grande propensione all’acquisto, nutre particolare attenzione per l’hi-tech, la moda, l’estetica, lo sport. È alla ricerca di forti emozioni e d’innovazione. Generalmente ancora vive con i genitori e, se vive solo, non ha ancora la piena indipendenza economica. Ama viaggiare, usa internet da cui scarica spesso musica, video e film. Vede la tv satellitare e in maggioranza segue le reti mediaset e mtv. Ama l’arte, la musica, il cinema e il teatro. Si prende cura della propria estetica e segue la moda. Spesso alla ricerca di se stesso e di una propria identità. Va all’università o è in stage o lavora con contratti di lavoro a tempo determinato. Pratica sport, molto spesso fitness. La maggior parte fuma e ha provato almeno una volta o usa regolarmente droghe. Pratica sesso occasionale. Tradisce e vede la famiglia come qualcosa di molto lontano. Ambisce a lavori importanti, va alla ricerca di forti emozioni e di novità. Non è soddisfatto di quello che la società offre, ma non si chiede nemmeno cosa fare per migliorarla. Politicamente poco schierato, lega la politica più all’aspetto esteriore e allo stile di vita che ai valori.

Il focus target è il giovane–adulto del Sud Italia. Ma qual è la differenza?I giovani del Sud Italia vanno di più all’università ma ci restano anche di più. Questo vuol dire ritardo nell’inserimento nel mondo del lavoro ma grande risorsa umana per il Nord dove si spostano finiti gli studi. Hanno un forte attaccamento alla famiglia d’origine e al territorio, instaurano lunghe relazioni da giovanissimi che poche volte hanno un lieto fine. Amano viaggiare ma si spostano meno facilmente a causa dei collegamenti meno efficienti, ambiscono a lavori importanti ma sono quasi tutti sottopagati e lavorano in nero. Non sono soddisfatti di quello che la società offre, ma non vedono una via d’uscita. Vanno al cinema, a cena fuori, in discoteca. Pochi a teatro. In pochi partono per eventi importanti al Nord. Non sono attenti all’arte e alla cultura intese ancora come qualcosa di vecchio e pesante in quanto tagliati fuori da mostre e manifestazioni d’arte contemporanea che si sviluppano solo al Nord o in casi eccezionali nei capoluoghi regionali.


Sobjective inoltre è letto anche all’estero – attualmente in Brasile, Stati Uniti, Europa – dagli Italiani all’estero di seconda generazione che vogliono riscoprire le proprie radici. La distribuzione avviene attraverso i consolati, le comunità italiane e il recruiting dati.

Torna a Marketing & Pubblicità

Target